Nasce Gamera Gameslab

Come è chiaro sin da una prima lettura della homepage di questo sito, Gamera Gameslab nasce con uno scopo ben preciso, in un momento ben preciso. Che i videogiochi ormai siano diventati un fenomeno culturale importante è ovvio alla ragione e finalmente, dopo secoli di buio, qualcosa si sta lentamente muovendo anche in Italia. Niente di cui rallegrarsi nel brevissimo termine ma è in questo momento che si gettano le basi per il futuro. E allora cosa? Una nuova scuola, come tante, nata per cavalcare l'onda? Niente di tutto questo. Gamera Gameslab non è una scuola, ci teniamo a sottolinearlo. Gamera Gameslab è una propaggine vera e propria di una azienda che lavora attivamente nel mondo console e continua ad essere focalizzata sul su business principale che è, per l'appunto, lo sviluppo di videogiochi. In questo ultimo biennio tuttavia, Gamera Interactive si è avvicinata (ed è stata avvicinata) dal mondo della formazione specializzata in molti modi diversi e dopo una lunga riflessione, collaborazioni proficue ancora in essere e qualche esperienza tipicamente all'italiana, ha deciso di mettere in piedi una struttura che potesse essere propedeutica per il lungo termine, crescendo in casa giovani talenti ma anche preparandoli per il mondo del lavoro nella migliore maniera possibile.

Definire la migliore maniera possibile è del resto il fulcro dei ragionamenti di cui sopra. In studio riceviamo tantissimi CV di persone determinate a trasformare una passione in un lavoro che partono purtroppo con una percezione completamente sbagliata dell'industria dei videogiochi. Una percezione sbagliata a livello macro ma anche e soprattutto nelle singole definizioni, spesso anche dello stesso lavoro che si vorrebbe andare a fare un domani. "Vorrei lavorare come Game Designer, scrivo ottime sceneggiature". "Sono un creativo, ho un'idea che potremmo sviluppare insieme". Ecco, la differenza tra una scuola e quel che Gameslab vorrà fare in questo senso, è molto semplice: stiamo organizzando dei corsi di formazione dai quali vorremmo estrarre profili che inseriremmo direttamente da noi. E se un profilo va bene a noi, è un profilo che va bene nel 99% degli studi nel mondo, organizzati come si deve.

Per questo il primo punto da chiarire è che i corsi del Gameslab, oltre ad essere a numero chiuso, saranno in un certo senso spietati: si parte dal reality check, da come funziona un lavoro vero in un'azienda vera. E ci sembrava naturale iniziare da due materie che conosciamo bene: la produzione e il design. Il Producer è una figura sconosciuta ai più nello sviluppo e in Italia è raro trovarne negli studi di sviluppo, anche i più attrezzati. Il Producer in realtà, è la figura più importante di un team, il riferimento per gli altri, il responsabile di progetto. Colui che tutto sa e che deve preoccuparsi di mettere in condizioni gli altri di svolgere il proprio lavoro al meglio. In ogni modo possibile. Il Producer non è innamorato del progetto ma della release del progetto. Siamo i primi in Italia a proporre questo corso.

Il Game Designer è invece una figura leggendaria, restituita agli utenti e agli appassionati in un modo ma molto diversa in concreto. Il Game Designer non è solo l'uomo delle idee, è soprattutto l'uomo della documentazione legata a queste idee (o alle idee di altri) che ha il compito di trasmettere in modo chiaro e semplice a tutti cosa accadrà nel gioco. Il Game Designer non scrive sceneggiatura, per intenderci. Il Game Designer è uno dei tasselli chiave di un progetto che, come tutti gli altri, lavora in funzione di un team con il quale deve necessariamente saper comunicare, interagire e rapportarsi in una maniera che non è quella romanzata che molti credono. Si tratta di un corso intensivo di due settimane.

In conclusione, il discorso corsi è impostato in un'assoluta ottica di concretezza, considerando anche la grande richiesta di profili job ready in un settore che non ha confini, sempre in crescita e ricco di opportunità per i più preparati. Gamera Gameslab come si diceva, non è tuttavia una label legata ai corsi di formazione ma a un discorso ben più ampio che include una serie di attività in via di definizione, sposate alla cultura dei videogiochi e alla diffusione a partire dalle scuole fino agli eventi. Tutte le attività del Gameslab si svolgono a contatto con Gamera Interactive, quindi gli studenti saranno immersi nel vero ambiente dello studio, tra kit di sviluppo console, prototipi, progetti in progress e in tutto ciò che costituisce la routine di una sofware house con uno standing internazionale.